“Bambina che corre sul balcone”

G. Balla: “Bambina che corre sul balcone” 1912 olio su tela (Milano)

Ambientazione: la scena è ambientata in un balcone.

Soggetto: la bambina che corre sul balcone è raffigurata di profilo. Molto probabilmente è la figlia di 8 anni di Giacomo Balla. Se guardiamo attentamente la scena si intravedono delle espressioni differenti.

Tecnica: è presente la scomposizione della scena in tanti frammenti esattamente come la sequenza dei fotogrammi di un film che visti simultaneamente rendono il dinamismo della corsa.

Colori: i colori sono molto luminosi, i colori principali sono le tonalità di blu e azzurro (colori freddi e primari). Inoltre vi sono bianco e nero (colori acromatici), rosso, giallo (colori caldi e primari), verde e arancione (colori secondari).

Luce: diffusa in tutta la scena.

Composizione: la composizione è simmetrica. Infatti se tracciamo una linea ideale al centro, il dipinto è diviso in due parti perfettamente uguali. Inoltre si intravede l’ inferriata del balcone. G. Balla sottolinea il movimento con il succedersi ritmico dei passi.

Precedente Dinamismo di un cane al guinzaglio Successivo Nike di Samotracia